Formazione 1 Anno

18046555 sFORMAZIONE PROFESSIONALE IN PSICOGENEALOGIA UMANISTICA

  • Piano di studio Counselor Olistico
  • Piano di studio Operatore olistico
  • Piano di studio Professional A

PROGRAMMA PRIMO ANNO

Il Primo Anno è dedicato alla lettura dell'albero genealogico e al riconoscimento  dei dati sensibili che segnalano la trasmissione transgenerazionale di conflitti.

Obiettivi

L'insegnamento del primo anno si pone tre obiettivi:

  • Acquisizione di competenza professionale nella decodifica dell'albero genealogico.
  • Conoscenza della struttura dell'albero genealogico come rappresentazione di un sistema familiare e dei confllitti esistenziali vissuti dal clan generazione dopo generazione.
  • Riconoscimento e interpretazione dei dati sensibili di un albero genealogico: connessioni tra i membri di un clan per nomi, date, ranghi, età e anniversari.

Acquisizione di competenza professionale nell'identificazione dei conflitti esistenziali e sistemici nelle biografie:

Valutazione comparata degli elementi biografici dei membri di un clan familiare dal punto di vista dei :

  • bisogni esistenziali dell'essere,
  • del godimento dei diritti familiari naturali
  • della realizzazione personale cognitiva, affettiva, professionale e spirituale
  • delle condizioni sociali e finanziarie
  • degli stress biologici e delle avversità affrontate nel corso del tempo
  • delle ingiustizie sociali subite e commesse.

Valutazione delle possibili trasmissioni di legati e obblighi passate ai discendenti.

Acquisizione di competenza professionale nell'individuazione delle influenze degli antenati (programmazioni transgenerazionali) nella biografia di un discendente  nell'ambito di:

  • comportamenti, abitudini, luoghi e  e stili di vita
  • scelte affettive e relazionali
  • scelte culturale e spirituali
  • scelte professionali e uso del denaro.

TEORIA. Argomento delle lezioni

Elementi di psicogenealogia umanistica. (48 ore: 12 moduli)

Criteri metodologici generali:

l'impostazione umanistica e la teoria della motivazione: i bisogni esistenziali.

Il diritto naturale: carta dei diritti di famiglia secondo il codice biologico

la giustizia del mondo umano: criteri di reciprocità nelle relazioni umane

La composizione dei nuclei familiari e l'analisi dei dati personali degli antenati. Comparazione dei dati personali e decodifica del significato.

Connessioni di date, di nomi, di ranghi generazionali. Anniversari.

Gli eventi vitali maggiori ( concepimento, nascita, età evolutiva, matrimonio, morte) e il loro svolgimento nella biografia degli antenati: comparazione dei dati personali.

Gli eventi stressanti e i conflitti biologici dovuti ad avvenimenti gravi subiti dal clan familiare nel corso di 4 generazioni: lutti e perdite, catastrofi, guerre, ingiustizie, malattie, etc.

Anniversari e marcature negative.

L'impronta di nascita e il progetto-senso.

Esame approfondito del periodo concepimento/gravidanza/nascita.

Gli imprinting e le programmazioni familiari: trasmissione di sogni, desideri, aspirazioni, paure da parte degli antenati

Le coppie degli antenati nell'albero genealogico.

La relazione uomo/donna nell'albero genealogico. I dati dell'albero che trasmettono la memoria del processo di formazione dell'identità sessuale nei nuclei familiari degli antenati. Influenze genealogiche nella scelta del partner. Equilibrio maschile/femminile nell'albero genealogico.

Lo status sociale e il codice di leggi socio-economico ed etico-culturale della famiglia.

La posizione sociale degli antenati e i conflitti di classe.

I permessi all'evoluzione personale negli uomini e nelle donne, i permessi alla promozione sociale e alla prosperità finanziaria.

I conflitti tra lealtà familiare e autorealizzazione : problemi nello studio, fallimenti, perdite,licenziamenti, sofferenze legate alla professione e all'ambiente di lavoro.

Ideologia politica, religiosa ed evoluzione spirituale nella famiglia.

I luoghi della vita e le trasmissioni ereditarie.

Luoghi del concepimento, della nascita, del matrimonio e della morte.

Luoghi della vita e spazi vitali.

Elementi di teoria sistemica: (16 ore : 4 moduli)

Il sistema di relazioni nella famiglia: diritti, doveri e limiti nelle relazioni tra gradi diversi ( genitori e figli) e tra pari grado (fratelli e sorelle). Rispetto delle conformità relazionali: colpa e innocenza.Il principio della reciprocità nelle relazioni o Giustizia Sociale.

La legge del numero completo o dell'appartenenza: esclusione e inclusione nel sistema.

Conseguenze delle esclusioni nelle generazioni dei discendenti: sacrifici, compensazione delle ingiustizie, riparazione dei torti.

Gli spostamenti di ruolo e di rango: assunzione dei figli nella coppia e nel ruolo dei genitori ( triangolazioni e genitorializzazioni). Conseguenze sulla vita dei discendenti.

Comunicazione nel sistema: l'espressione dellle emozioni e del pensiero personale.

La comunicazione della verità. I segreti di famiglia.

Elementi di biopsicologia  transgenerazionale: (24 ore: 6 moduli)

L'evoluzione e l'adattamento.

Le esigenze vitali degli esseri viventi.

La corrispondenza corpo/mente: funzioni fisiologiche e competenze emotive e cognitive: l'invariante biologica.

La memoria cellulare e il DNA.

La ricerca della miglior soluzione di adattamento esistenziale.

Il conflitto biologico e l'andamento bifase: fase di attivavazione e fase di soluzione.

I tessuti organici e la genesi degli organi.

Mappa generale apparati organici/conflitti.

La trasmissione genealogica del conflitto biologico.

Genetica e oltre.

Elementi di psicogenealogia dell'età evolutiva: 16 ore ( 4 moduli)

La teoria del piacere da Freud a Lowen.

La formazione dell'identità affettiva, sessuale e sociale nell'età evolutiva.

Ferite emotive personali e stress transgenerazionali


PRATICA PROFESSIONALE

Sviluppo personale e pratica professionale: (32 ore : 8 moduli )

Approfondimento del genogramma personale: analisi bio - storico – sociologica transgenerazionale del proprio clan familiare su 3-5 generazioni:

Confronto dei dati personali degli antenati.

Riconoscimento delle connessioni per nome, per data, per rango.

Biografie comparate degli antenati:

  • godimento dei diritti nell'età evolutiva,
  • rilevamento delle marcature positive e negative sugli eventi vitali,
  • comparazione dei cicli temporali di vita

Progetto senso:

  • riconoscimento delle programmazioni familiari (proiezioni di aspirazioni, sogni e paure) introiettate nel periodo Concepimento/Gravidanza/Nascita
  • riconoscimento del codice di famiglia e dei permessi alla realizzazione personale
  • riconoscimento dei conflitti nelle relazioni uomo/donna  e nelle relazioni genitori/figli
  • riconoscimento delle non conformità e ingiustizie e sistemiche

Pratica professionale: 32 ore : 8 moduli)

Studio di autori e casi.

Lettura di autori e casi di figura con interpretazione dei conflitti transgenerazionali.

Comparazione degli approcci interpretativi psicogenealogico, sistemico fenomenologico e del metodo psicobiologico.

Esercitazioni extra aula e  studio personale : 70 ore


TOTALE  ORE DI FORMAZIONE IN AULA: 168

per tutti i piani di studio


TIROCINIO

Tra le lezioni del primo e del secondo anno verrà svolto il TIROCINIO sulla lettura dell'albero genealogico.

Saranno assegnati 5 alberi genealogici da interpretare e gli studenti dovranno esercitarsi su altri 10 alberi genealogici a loro scelta. Per un totale di 225 ore di tirocinio.