Nevrosi di classe o nevrosi da scacco

(Concetto usato dallo psicologo francese Vincent de Gaulejac)
E’ la difficoltà dei discendenti di superare le condizioni di vita economiche, sociali, professionali della famiglia: si verifica nella vita di discendenti di famiglie di contadini, operai, funzionari statali che evidenziano una difficoltà a prosperare se scelgono un cammino diverso, come la vocazione artistica, il commercio, l’imprenditoria o la libera professione.
La nevrosi di classe nasce dai limiti imposti alla realizzazione personale dal codice familiare di norme e tradizioni:
Non devi superare tuo padre e tua madre
Fai come abbiamo fatto noi
È meglio andare sul sicuro
Moglie e buoi dei paesi tuoi
Non uscire dal seminato

Etc.
L’impulso di realizzare la vocazione e il cammino del figlio non viene sostenuto in famiglia, viene vissuto dai genitori come un pericolo o una trasgressione alle proprie regole di vita, così rimane debole nel soggetto, che pure sceglie di differenziarsi dalla traiettoria di clan e di seguire il proprio cuore.
Ma la disobbedienza crea un conflitto interiore che finisce per provocare danni ingenti per l’individuo, traducendosi in bocciature a esami e concorsi o incidenti che impediscono di effettuare colloqui importanti di lavoro, oppure ( di solito dopo i 40 anni) in fallimenti e perdite economiche e cattivi investimenti.
Un’altra forma della nevrosi di classe consiste nell’impossibilità di godere i frutti della propria ascesa sociale e del proprio benessere economico.